giovedì 21 maggio 2015

Numeri da 10 a 20 - classe prima


Uno degli approcci alla conoscenza dei numeri è il contare per contare. Pertanto possiamo proporre diverse attività ai nostri alunni: conta i regoli di un certo colore tirandoli fuori ad uno ad uno, conta ad uno ad uno i tuoi compagni, ecc. Si può far svolgere anche il gioco dell’oca (vedi link in fondo al post); si gioca con un solo dado, ogni giocatore tira una sola volta al suo turno. Per vincere bisogna arrivare a 20 e tornare indietro fino allo 0. 
Passiamo poi a sviluppare la conoscenza dei numeri da 10 a 20 sotto l'aspetto cardinale. 
Anche nella formazione dei numeri da 10 a 20 è meglio far utilizzare sempre materiali diversi in modo che gli alunni non corrano il rischio di identificare il numero con una particolare caratteristica percettiva: il numero dovrebbe essere il risultato di un'astrazione, di una generalizzazione che si compie più facilmente proprio partendo dalla constatazione di caratteristiche simili in materiali percettivamente diversi. Ecco quindi che, per ogni numero, utilizzeremo i regoli, gli insiemi, l'abaco, le carte da gioco, i soldi, la linea dei numeri e poi registreremo sul quaderno.

Al termine delle attività previste per ogni numero possiamo proporre alcuni calcoli in riga. Ad esempio, al termine del numero 11 possiamo proporre questo esercizio:




10 + 1 =
9 + …….. = 11
11 – 1 =
8 + 3 =
7 + …….. = 11
11 – 3 =
6 + 5 =
5 + …….. = 11
11 – 9 =


 Proseguiremo poi allo stesso modo con gli altri numeri.

Particolare attenzione dedicheremo alla formazione del numero 20, eseguendo i cambi con i regoli e con l'abaco.



Il gioco dell'Oca (numeri da 0 a 20) per Lim

Nessun commento:

Posta un commento