mercoledì 12 gennaio 2022

Il sussidiario "Studio così 4" - Il perimetro

 UNITA' DI APPRENDIMENTO: IL PERIMETRO


COMPETENZE

COMPETENZA MATEMATICA 
Utilizza le sue conoscenze matematiche e scientifico-tecnologiche per analizzare dati e fatti della realtà, per trovare e giustificare soluzioni a problemi reali.

COMPETENZE DA PERSEGUIRE 
- L’alunno riconosce e rappresenta forme del piano e dello spazio, relazioni e strutture che si trovano in natura o che sono state create dall'uomo.
- Descrive, denomina e classifica figure in base a caratteristiche geometriche, ne determina misure, progetta e costruisce modelli concreti di vario tipo.
- Utilizza strumenti per il disegno geometrico.

ABILITA'
- Saper discriminare figure piane e solide e gli elementi che le compongono (lati, altezze, basi, assi di simmetria).
- Disegnare, analizzare e classificare le principali figure geometriche.
- Disegnare e costruire modelli delle principali figure geometriche piane.
- Calcolare il perimetro delle principali figure geometriche piane.

PROBLEMATIZZAZIONE

Il campo di Luigi ha forma rettangolare, è lungo 20 m  e largo 15, il campo di Antonio ha forma quadrata con il lato di 15 m.
Sei capace a disegnare i due campi sul quaderno, facendo corrispondere la lunghezza di un metro alla lunghezza del lato di un quadretto?

Se Luigi e Antonio vogliono recintare i due campi, quanti metri di rete occorreranno a ciascuno di loro?

IPOTESI

Gli alunni (collettivamente, individualmente o, meglio, in gruppo) mettono in atto strategie per trovare ipotesi di risposte alla situazione-problema.

CONTROLLO DELLE IPOTESI

Controlliamo i disegni eseguiti e vediamo in quali modi gli alunni hanno calcolato il perimetro dei due campi.

CONSOLIDAMENTO

Dopo il momento della riscoperta attiva occorre il passaggio alla concettualizzazione astratta per fissare e sistematizzare le abilità e i concetti appresi. In questa fase trovano un significato la lezione dell’insegnante, l’uso del libro di testo per ordinare i concetti chiave.


Ecco una mappa degli elementi essenziali da non tralasciare.



Il sussidiario presenta il significato del calcolare il perimetro, le figure isoperimetriche ed i diversi modi per calcolare il perimetro dei poligoni.
Per strutturare la lezione potrebbero esserti utili i post presenti su questo blog



ESERCITAZIONE E INDIVIDUALIZZAZIONE

È un momento irrinunciabile per aiutare gli alunni a tradurre le conoscenze acquisite in abilità. Si potranno scegliere dal sussidiario esercizi con difficoltà gradualmente crescenti (contrassegnati con uno, due, tre pallini) oppure individualizzare le attività per gli alunni che ne manifesteranno il bisogno. 

Possiamo scegliere tra questi esercizi.

Esercizi con una pallina a pagina 96 del sussidiario di matematica

Esercizio n° 1 = calcolare il perimetro di figure disegnate usando l’unità di misura indicata
Esercizio n° 2 = individuare figure isoperimetriche
Esercizio n° 3 = calcolare il perimetro di figure disegnate
Esercizio n° 4 = misurare e calcolare il perimetro di elementi reali

Esercizi con due palline a pagina 96 del sussidiario di matematica

Esercizio n° 5 = misurare e calcolare il perimetro di figure disegnate
Esercizio n° 6 = problemi sul calcolo del perimetro

Esercizi con tre palline a pagina 96 del sussidiario di matematica

Esercizio n° 7 = individuare figure isoperimetriche
Esercizio n° 8 = disegnare figure di perimetro dato

La griglia di correzione di tutti gli esercizi sopra elencati può essere controllata cliccando su questo link: “perimetro sussidiario”. Raccomando comunque, in caso di discordanze dei risultati, di ricontrollare sempre perché, nella fretta, potrei aver commesso io qualche errore.

Altri esercizi sono presenti sul quaderno operativo a pagina 177, relativi a:

- calcolo del perimetro di figure disegnate
- calcolo del lato conoscendo la misura del perimetro
- problemi sul calcolo del perimetro.

La griglia di correzione degli esercizi del quaderno operativo può essere controllata cliccando su questo link: “perimetro laboratorio”.


VERIFICA

La verifica dell’attività svolta può riguardare conoscenze e abilità (a due livelli di difficoltà alle pagine 84 e 85 della guida).
La griglia di correzione delle pagine di verifica può essere controllata cliccando su questo link: perimetro guida.

RECUPERO

La verifica non deve riguardare solo l’operato degli alunni, ma deve tramutarsi in una forma di autovalutazione da parte del docente dell’attività svolta; in tal modo si potranno approntare percorsi di recupero per gli alunni che ne avranno necessità (in piccoli gruppi o a coppie, utilizzando anche risorse multimediali). Per il ripasso, l'individualizzazione o il recupero si potrà proporre il Ripasso facile a pagina 107 del sussidiario di matematica.


venerdì 24 dicembre 2021

Il sussidiario "Studio così 4" - I poligoni

 UNITA' DI APPRENDIMENTO: I POLIGONI


COMPETENZE

COMPETENZA MATEMATICA 
Utilizza le sue conoscenze matematiche e scientifico-tecnologiche per analizzare dati e fatti della realtà, per trovare e giustificare soluzioni a problemi reali.

giovedì 2 dicembre 2021

Sussidiario "Pista!" 5 - Poliedri e volumi

 

UNITA’ DI APPRENDIMENTO: Poliedri e volumi


ESERCITAZIONE E INDIVIDUALIZZAZIONE


È’ un momento irrinunciabile per aiutare gli alunni a tradurre le conoscenze acquisite in abilità. Si potranno scegliere dal sussidiario esercizi con difficoltà gradualmente crescenti (Mi alleno, Gareggio, Taglio il traguardo) oppure individualizzare le attività per gli alunni che ne manifesteranno il bisogno. 

Possiamo scegliere tra questi esercizi.

Sezione “Mi alleno” a pagina 353 del sussidiario

Esercizio n° 1 = distinguere poliedri e non poliedri
Esercizio n° 2 = nell'insieme dei poliedri, distinguere prismi e piramidi
Esercizio n° 3 = individuare lo sviluppo in piano di alcuni solidi geometrici
Esercizio n° 4 = indicare il numero di facce, spigoli e vertici di alcuni poliedri

Sezione “Gareggio” a pagina 353 del sussidiario

Esercizio n° 5 = calcolare l'area di base, l'area delle superfici laterali e totali di alcuni solidi geometrici

Sezione “Taglio il traguardo” a pagina 353 del sussidiario

Esercizio n° 6 = calcolare il volume di alcuni poliedri
Esercizio n° 7 = eseguire semplici equivalenze tra misure di volume
Esercizio n° 8 = risolvere problemi sul calcolo del volume di un cubo

A pagina 354 si possono proporre esercizi “Verso la prova Invalsi” (n° 5)

“Ripasso facile” a pagina 355 del sussidiario

Rivediamo i concetti chiave attraverso la rubrica RIPASSO FACILE di pagina 355.

La griglia di correzione di tutti gli esercizi sopra elencati può essere controllata cliccando su questo link: “poliedri”. Raccomando comunque, in caso di discordanze dei risultati, di ricontrollare sempre perché, nella fretta, potrei aver commesso io qualche errore.

Altri esercizi sono presenti sul quaderno operativo alle pagine 162, 163, 164 e 165 relativi a:

- distinguere poliedri e non poliedri
- individuare le basi di un solido
nell'insieme dei poliedri, distinguere prismi e piramidi
individuare lo sviluppo in piano di alcuni solidi geometrici
calcolare l'area di base, l'area delle superfici laterali e totali di alcuni solidi geometrici
- calcolare il volume dei principali solidi
risolvere problemi sul calcolo delle superfici laterali, totali  e del volume di un solido
- operare con le misure di volume
- rapporto tra peso, peso specifico e volume

La griglia di correzione degli esercizi del quaderno operativo può essere controllata cliccando su questo link: poliedri quaderno".

VERIFICA

La verifica dell’attività svolta può riguardare conoscenze e abilità (a due livelli di difficoltà alle pagine 114 e 115 della guida).
La griglia di correzione delle due pagine di verifica può essere controllata cliccando su questo link: poliedri.
La verifica delle competenze che si intendono perseguire si trova alla pagina 167 del quaderno operativo (esercizio n° 5)
La griglia di correzione può essere controllata cliccando su questo link: “poliedri quaderno”.

RECUPERO


La verifica non deve riguardare solo l’operato degli alunni, ma deve tramutarsi in una forma di autovalutazione da parte del docente dell’attività svolta; in tal modo si potranno approntare percorsi di recupero per gli alunni che ne avranno necessità (in piccoli gruppi o a coppie, utilizzando anche risorse multimediali). 

Dal 2 agosto 2010