venerdì 3 giugno 2011

Problemi con la divisione - classe seconda

Abbiamo già ampiamente visto nelle lezioni e nei post precedenti i diversi significati logici che sottendono la divisione, abbiamo già fatto esercitare gli alunni al proposito, abbiamo visto come utilizzare schieramenti, raggruppamenti e la tabella della moltiplicazione per trovare il risultato di divisioni.
Possiamo quindi passare a sistematizzare il discorso sui problemi da risolvere con la divisione.
Come al solito, lavoriamo insieme, possibilmente partendo da situazioni concrete o da situazioni che possano attirare l'interesse degli alunni.
Io ho fruito del fatto che il papà di un alunno ha portato delle uova che abbiamo messo in incubatrice in attesa della nascita dei pulcini: naturalmente tutto ciò ha suscitato l'entusiasmo e l'interesse dei bambini.
Propongo allora questa situazione, che riguarda la divisione di ripartizione ed è riconducibile all'azione del distribuire in parti uguali:
"Abbiamo sistemato 12 uova in parti uguali in 4 diversi scomparti di un’incubatrice." Come possiamo far diventare questa situazione un problema? Che domanda potremmo aggiungere? Senz'altro ci sarà chi dice "Quante uova in ogni scomparto?".
Risolviamo insieme nel modo consueto (chi preferisce può anche far rappresentare graficamente la situazione)


Passiamo ad un'altra situazione, che concerne la divisione di contenenza e che si può ricondurre all'azione del raggruppare:
Per un gioco ci servono 4 palle per ogni squadra. Le palle in tutto sono 24." Anche in questa occasione chiediamo come si può completare la situazione in modo da farla diventare un problema, inserendo una domanda appropriata. Questa situazione è, a mio avviso, più difficile della precedente, per cui facciamo riflettere gli alunni sul fatto che conosciamo il numero totale delle palle ed il numero delle palle per ogni squadra, mentre non sappiamo "quante squadre si possono fare?".
Anche in questo caso risolviamo insieme

Ecco una duplice situazione che agli occhi di alcuni bambini potrebbe apparire simile ed indurli quindi in errore.

Completiamo con la domanda e risolviamo:
“Ci sono 18 pastelli. Ne do 3 ad ogni bambino.”
“ Ci sono 18 pastelli che distribuisco a 3 bambini.”


Ecco una scheda da proporre agli alunni. Per visualizzarla e stamparla fai clic qui o sull'immagine.



Ecco una serie di possibili problemi da proporre gradualmente agli alunni



Ulteriori risorse dal web
Una verifica scritta da stampare

Un test on line per i tuoi alunni

Vedi U. A. di riferimento

Nessun commento:

Posta un commento