mercoledì 24 gennaio 2018

I triangoli - classe quarta

COMPETENZE

TRAGUARDI DI COMPETENZA

OBIETTIVI SPECIFICI
L’alunno riconosce e rappresenta forme del piano e dello spazio, relazioni e strutture che si trovano in natura o che sono state create dall'uomo.
Descrive, denomina e classifica figure in base a caratteristiche geometriche, ne determina misure, progetta e costruisce modelli concreti di vario tipo.
Utilizza strumenti per il disegno geometrico e i più comuni strumenti di misura.

  • Saper discriminare figure piane e gli elementi che le compongono (lati, altezze, basi, assi di simmetria). 
  • Disegnare, analizzare e classificare le principali figure geometriche. 
  • Disegnare e costruire modelli delle principali figure geometriche piane




PROBLEM SOLVING

Consegniamo agli alunni listelli di diverse lunghezze e chiediamo di costruire dei triangoli. Alcuni alunni riescono ad eseguire con facilità, Elisa invece ha difficoltà: prova e riprova, ma non riesce.



Chiariamo che non è colpa di Elisa, non ci riesce nemmeno un altro alunno e neppure il maestro. Come mai? "Perché il lato grigio è troppo lungo" rispondono alcuni alunni. Quindi non è sempre possibile costruire un triangolo con 3 segmenti. Verifichiamo che per costruire un triangolo la somma di 2 lati deve essere maggiore del terzo lato.




SPIEGAZIONE: PRIMA FASE

Ricordiamo che i triangoli sono i poligoni col minor numero di lati, vertici ed angoli.
Facciamo formare agli alunni triangoli col geopiano e con i listelli, misuriamo i lati di questi ultimi e notiamo come ci siano triangoli con lati disuguali (scaleni),


con 2 lati congruenti (isosceli), 



con tutti i lati congruenti (equilateri).






ESERCIZI

Proponiamo l'esecuzione di questa scheda: fai clic per stamparla.




SPIEGAZIONE: SECONDA FASE


Utilizziamo la scheda disponibile a questo link, facciamo ritagliare i tre angoli del triangolo e poi facciamoli posizionare ed incollare su una linea nel modo indicato sulla scheda: gli alunni potranno così comprendere che la somma degli angoli interni di un triangolo è 180°.



Provando a misurare, con il goniometro, gli angoli interni di altri triangoli gli alunni si renderanno conto che la somma degli angoli interni di un triangolo è sempre 180°.

Realizziamo ora col geopiano o con listelli o bastoncini i diversi tipi di triangolo, considerando gli angoli: triangolo acutangolo, rettangolo, ottusangolo. Facciamoli rappresentare anche sul quaderno.



Eseguiamo insieme una scheda che ci permetterà di meglio comprendere la classificazione dei triangoli secondo gli angoli: fai clic per stamparla.



Naturalmente i triangoli possono essere classificati tenendo conto contemporaneamente sia dei lati sia degli angoli.
Presentiamo questa scheda ed insieme procediamo a classificare i vari triangoli presenti: fai clic per stamparla.
Teniamo conto che il triangolo equilatero è un particolare triangolo isoscele perché ha due lati congruenti.




ESERCIZI


Proponiamo una scheda riassuntiva da svolgere individualmente: fai clic per stamparla.


SPIEGAZIONE: TERZA FASE

Costruiamo un triangolo in modo che i lati abbiano colori diversi, proviamo a ruotarlo e ci accorgeremo che il triangolo può avere tre basi. Tenendo conto che l’altezza è un segmento che parte dal vertice opposto alla base e che cade perpendicolarmente su di essa, misuriamo le altezze ottenute ad ogni rotazione: ci accorgeremo che le misure ottenute sono diverse tra loro. Come mai? Perché il triangolo potendo avere tre basi, ha anche tre altezze.



Vediamo come tracciare le altezze nei triangoli acutangoli, rettangoli, ottusangoli (appoggiare la riga sulla base e far scorrere la squadra fino a che il lato della squadra non tocca il vertice opposto).



Proviamo a tracciare noi le altezze dei vari tipi di triangolo, usando una scheda apposita: fai clic per stamparla.



ESERCIZI

Ecco un'altra scheda per far esercitare individualmente gli alunni: fai clic per stamparla.




VERSO LE COMPETENZE

Con i segmenti delle seguenti lunghezze puoi disegnare un triangolo?

a) 3 cm, 6 cm, 7 cm   £ SI £ NO
Se sì, come sarà il triangolo secondo la lunghezza dei lati?

b) 6 cm, 6 cm, 6 cm   £ SI £ NO
Se sì, come sarà il triangolo secondo la lunghezza dei lati?

c) 3 cm, 8 cm, 4 cm   £ SI £ NO
Se sì, come sarà il triangolo secondo la lunghezza dei lati?

d) 5 cm, 3 cm, 5 cm   £ SI £ NO
Se sì, come sarà il triangolo secondo la lunghezza dei lati?


Una lezione per Lim Smart sui triangoli

Un test/gioco on line per i tuoi alunni

Verifica delle competenze

Vedi U. A. di riferimento

12 commenti:

  1. davvero molto istruttivo . mi ha aiutato ad imparare inomi degli angoli

    RispondiElimina
  2. spero di riuscire a superare la verifica con queste informazioni :-)

    RispondiElimina
  3. o preso 10 in geometria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto bene! E in italiano come te la cavi?

      Elimina
    2. hahaha sei molto spiritoso,te lo riscrivo:
      ho preso 10 in geometria

      Elimina
  4. Grazie Giampaolo, finalmente dopo una giornata intera mio figlio è riuscito a capire i triangoli!!!
    giovedì ha la verifica...le saprò dire come è andata. Grazie

    RispondiElimina
  5. molto istruttvo.........................io ho 10 in tutte le materie

    RispondiElimina
  6. Istruttivo e semplice.Adopererò queste nozioni per aiutare una bimba straniera nell'apprendimento di questa materia,sempre un pò ostica.

    RispondiElimina
  7. Mi scusi, ma nel secondo angolo retto (quello al centro) non è sbagliata l'altezza disegnata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti riferisci alla pagina di quaderno "Basi ed altezze dei triangoli" e considerando il triangolo rettangolo, nel primo l'altezza è il cateto AB, nel secondo l'altezza è il cateto AC (forse non si vede bene la linea tratteggiata dell'alunno) e nel terzo è l'altezza relativa all'ipotenusa. Quindi direi che va tutto bene.

      Elimina
  8. Complimenti, Giampaolo. Prima di sviluppare un argomento "sbircio" sempre nel tuo sito.
    Patrizia

    RispondiElimina

Dal 2 agosto 2010