martedì 1 febbraio 2011

I corpi solidi - classe seconda

Conversando con gli alunni colleghiamoci a quanto già visto nelle attività di educazione scientifica, per cui tutto ciò che ci circonda è materia che può essere allo stato solido, liquido o gassoso. Abbiamo già visto come i corpi solidi abbiano una forma propria, si possano afferrare ed occupino sempre la stessa quantità di spazio.


Quindi la cattedra è un corpo solido, come il banco, il libro, il quaderno, la penna, la gomma, la palla, ecc. Tutti i corpi solidi si possono ricondurre alla diversa composizione di solidi di base (ad esempio la forma di una casa può essere considerata un cubo o un parallelepipedo a cui è sovrapposta ad esempio una forma piramidale). Di qui la necessità di conoscere le forme solide principali.

Se possediamo dei modelli di questi solidi siamo a posto; in caso diverso procuriamoci oggetti che abbiano le forme dei principali solidi. Presentiamo i solidi principali (cilindro, sfera, cono, cubo, piramide e parallelepipedo) e per ognuno di essi impariamo il nome e troviamo oggetti dalla forma simile. Distinguiamo i solidi che possono rotolare da quelli che non rotolano.


Io ho poi proposto le seguenti attività, tratte dal testo "Nel giardino scopro" Ed. Giunti Scuola





Possiamo poi far disegnare sul quaderno i principali solidi considerati, distinguendoli tra poliedri e solidi che rotolano ed indicandone il nome e le parti che li compongono (per i poliedri: vertici, spigoli, facce). Naturalmente in questa fase e con bambini di seconda non sarà per ora importante curare la precisione dei disegni, che potranno essere eseguiti seguendo le indicazioni dell'insegnante su una lavagna quadrettata: per ora ci importa che imparino a riconoscere e denominare le figure.
Una scheda da stampare con uno strano Pinocchio da colorare a seconda della forma dei solidi che lo compongono

Un test/gioco on line per i tuoi alunni
Vedi U. A. di riferimento

11 commenti:

  1. io faccio la 5 e li stiamo imparando ora wau poretti quelli di 2

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che è più semplice iniziare la geometria partendo dai solidi, perchè il mondo che ci circonda è in 3D, non in 2D. Poi le cose si possono spiegare a diversi livelli di difficoltà; in quinta naturalmente li affronterete in modo diverso da come hai letto qui la descrizione del lavoro fatto.

      Elimina
  2. Ciao maestro Giampaolo! Mi piace l'argomento delle equivalenze, e sono anche andata sul gioco dell' incubatrice magica. Bacini dalla tua alunna Anastasia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Anastasia! Sei un'alunna veramente in gamba e volenterosa. Ti è piaciuto il gioco?

      Elimina
  3. chiedono quante facce ha un cilindro? e un cono?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si parla di facce solo a proposito di poliedri, non di solidi di rotazione per i quali si parla di basi (1 per il cono e 2 per il cilindro)

      Elimina
  4. Vorrei presentare i solidi, ma non avendo ancora parlato in scienze dello stato della materia, come posso fare?
    Vorrei cercare di farmi dire dai bimbi la loro definizione di solido.
    Ho consultato varie guide, ma nessuna me ne fornisce una chiara e semplice a misura di bimbo.
    Mi aiuti?
    Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non penso che sia necessario aver già affrontato gli stati della materia. Tutti gli oggetti che ci circondano sono solidi, quindi puoi benissimo partire da uno qualunque di questi oggetti e chiedere ai bambini quali differenze riscontrino ad esempio tra una scatola vera ed una disegnata. Dalle loro risposte emergeranno le caratteristiche di un corpo solido e quindi, come giustamente volevi, saranno loro stessi a giungere a comprendere non tanto la fefinizione, quanto le proprietà e le caratteristiche dei solidi.

      Elimina
    2. Ciao sto ripassando il programma delle elementari in terza elementare come devo spiegare come si disegnano i solidi grazie ?

      Elimina
    3. Ciao devo spiegare a mio figlio la classificazione di poligoni é in terza mi può aiutare grazie

      Elimina
    4. Ti consiglio di leggere le attività presenti a questi link:
      http://didatticamatematicaprimaria.blogspot.it/2013/01/i-poligoni-classe-quarta.html

      http://didatticamatematicaprimaria.blogspot.it/2013/02/i-triangoli-classe-quarta.html

      http://didatticamatematicaprimaria.blogspot.it/2013/03/i-quadrilateri-classe-quarta.html

      Elimina