mercoledì 10 aprile 2013

Moltiplicazioni per 10, 100 e 1000 - classe quarta

Come abbiamo già fatto per la divisione, anche per le moltiplicazioni possiamo collegare il lavoro alle attività geografiche di riduzione in scala. Gli alunni sanno che ridurre in scala significa rimpicciolire gli elementi della realtà secondo un preciso rapporto. Ad esempio sanno che ridurre in scala 1: 10 significa operare una riduzione tale che ad ogni centimetro rappresentato sulla carta corrispondano 10 cm reali.
Ho fatto quindi disegnare sul quaderno un segmento di 2,3 cm. Esso rappresenta la larghezza del libro degli alunni, ridotta in scala 1:10. Qual è la larghezza reale?
I bambini capiranno abbastanza facilmente che sarà necessario moltiplicare 2,3 per 10. Osserviamo il risultato e riflettiamo su come è cambiata la misura.
Procediamo ad analoghe osservazioni su riduzioni in scala 1:100 ed 1:1000.
Potremo dunque giungere alla conclusione che, moltiplicando per 10, 100 e 1000, il valore posizionale delle cifre aumenta e quindi, se il numero è intero occorre aggiungere 1, 2, 3 zeri; se il numero è decimale occorre spostare la virgola da sinistra verso destra 1, 2, 3 volte.

Dopo aver svolto alcuni esempi insieme, proponiamo l'attività individuale.

1, 7 x 10

4,6 x 100
0,034 x 100
1,25 x 10
7,46 x 100
2,0067 x 1000
0,08 x ……………… = 0,8
12,74 x ……………… = 127,4
5,4 x  ……………… = 54
……………… X 10 = 741,3
………………  X 100 = 87
……………… X 1000 = 263,4
1272 : 1000 =
53,4 : 10 =
3800 : 1000 =
8 530 : 1000 =
7650 : 10 =
42,52 : 100 =
21,4 : 100 =
32,8 : 1000 =
125,6 : 100 =


2 commenti:

  1. salve sono una alluna di quarta non ho capito una cosa mi può aiutare?

    RispondiElimina